Skip to Main Content »

I MIGLIORI PREZZI
Omaggi e sconti su ogni ordine
CONSEGNA GRATUITA
Per ordini superiori a 29,90€
ASSISTENZA CLIENTI
Dalle 10.00 alle 17.00 Lun-Ven
 

Non hai articoli nel carrello.

Rimedi per prurito intimo maschile

Prurito intimo nell'uomo: tutti i rimedi

Il prurito intimo si verifica sia nell'uomo che nella donna. Nello specifico, il prurito intimo nell'uomo si configura come un fastidio che interessa tutte le parti genitali esterne. Non sono, infatti, interessati solamente glande o scroto, ma pure la zona inguinale e l'interno coscia. A seconda della frequenza e soprattutto della durata del prurito, il fenomeno è classificato dai medici in tre livelli: acuto, cronico e ricorrente. Il prurito acuto è intenso, ai limiti della sopportazione, e di breve durata, provocato da infezioni o dermatiti da contatto. Il prurito cronico, generato da patologie cutanee, è di intensità lieve ma perdura nel tempo. Il prurito ricorrente, infine, causato da herpes o dermatiti da contatto, è intenso e si ripresenta nel tempo.

Prurito intimo maschile: le cause possibili

Il prurito intimo si classifica come infettivo, non infettivo o idiomatico. Nel caso in cui il prurito non sia riconducibile né a cause infettive né a cause non infettive, si dice prodotto da stress o ragioni psicologiche. Come per le donne il prurito intimo maschile trova delle volte origine nella Candida, nell'Herpes Simplex o ancora nello sviluppo di batteri. Esistono però pruriti prodotti da infezioni che insorgono solo nell'uomo: è il caso delle infezioni provocate dal fungo Tinea Cruris, il quale vive per natura sulla pelle maschile. Nel caso in cui la pelle non sia ben pulita o asciutta, il fungo dà vita all'infezione che si traduce in prurito inguinale, prurito all'interno coscia e prurito a scroto e genitali. Oltre al prurito questo fungo secca la pelle e provoca desquamazione e screpolature.

A queste cause infettive si aggiungono anche cause non infettive quali, ad esempio, lo sfregamento, che prende forma fra la pelle e i capi intimi troppo stretti, oppure le allergie. Fra le principali cause organiche si rinvengono le patologie a trasmissione sessuale, come l'HIV, l'HPV e la gonorrea. A seconda dell'origine del prurito, esso è accompagnato da rossore, vescicole, perdite di materiale biancastro dal glande, bollicine e desquamazione.

Rimedi per il prurito intimo

Se le lavande e i lavaggi intimi attenuano l'intensità del prurito nell'uomo, esistono delle accortezze da seguire anche dal punto di vista alimentare. Una corretta alimentazione, infatti, è considerata un rimedio naturale per contrastare infiammazioni e infezioni all'apparato genitale. Da evitare, quando senti il prurito, cibi speziati o contenenti lievito di qualsiasi genere, alimenti piccanti, ma anche prodotti troppo dolci o salati. Tale accortezza è necessaria perché tutti questi alimenti non fanno altro che peggiorare l'infiammazione delle mucose intime, acidificando le urine. Buona norma resta in ogni caso quella di curare la propria igiene intima. In particolare è necessario sottoporsi a lavaggi con detergenti a pH studiati per le zone intime, dopo un rapporto intimo non protetto. È comunque preferibile non indossare biancheria intima sintetica o stretta, oppure tenere indosso biancheria umida troppo a lungo.

Cura per il prurito nelle zone intime dell'uomo

A seconda delle cause che hanno dato vita al prurito seleziona la cura farmacologica più appropriata.

Se a dar vita al fenomeno sono stati dei funghi opta per farmaci antimicotici, in vendita sotto forma di lavaggi, compresse o polvere topica, oppure in comodi unguenti. In questo caso i principi attivi più utilizzati sono il clotrimazolo, l'itraconazolo e il miconazolo.

Le infezioni batteriche sono affrontate con apposite compresse antibatteriche, i cui principi attivi sono il metronidazolo e il tinidazolo. Entrambi questi farmaci sono da assumere sotto il controllo o il consiglio di un medico, il quale ti fornirà i metodi di assunzione e la durata della terapia.

Nel caso in cui tu voglia lenire il prurito, invece, seleziona uno dei prodotti specifici utili a disinfettare i genitali esterni come l' Euclorina, disinfettante in buste a base di Cloramina oppure creme specifiche come il Vagisil a base di Lidocaina, anestetico in grado di alleviare il prurito pur non contrastandone le cause.

Seleziona il rimedio giusto per contrastare il prurito delle parti intime maschili: affidati ai consigli di Phàrmasi.

VAGISIL*CREMA 20G 2%



Convenzionicontrolcontrol
  • Comando Generale Arma dei Carabinieri
  • Stato Maggiore Esercito
  • Guardia di Finanza
  • Assocral
  • Aeronautica
I Vantaggi di Pharmasi
© 2016 FARMACIA DE LEO VIA MADONNA DELLE GRAZIE 1 98149 CAMARO SUPERIORE MESSINA PI 02881330837